Al momento stai visualizzando Promossi i primi piloti UAS in categoria Specific

Promossi i primi piloti UAS in categoria Specific

Ieri sono stati promossi i primi piloti UAS in categoria Specific della Sorveglianza Aerea Territoriale, dopo un percorso impegnativo.

Era appena iniziato quest’anno quando i piloti droni della SAT cominciavano a lavorare sul percorso di ri-certificazione del Centro Addestramento Piloti UAS per poter erogare corsi in categoria Specific, ma anche per poter operare in modo legale e consapevole in missioni che superano i limiti di sorvolo imposti dalla categoria Open. Un percorso che ha visto la proroga della normativa relativa alla Limited Open Category, del ritorno degli scenari standard nazionali e molto altro.

Con le attività svolte questo fine settimana, sono stati rilasciate le ultime competenze ai nostri piloti UAS che si sono impegnati nel percorso formativo in tutta Italia e che possono iniziare la loro carriera nella categoria Specific. Le regioni da cui provengono sono: Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia.
Altre regioni, a breve, avranno i loro primi piloti, ancora impegnati nel percorso di qualificazione. Insieme alle congratulazioni per i nostri ragazzi, ringraziamo l’Aeroclub Firenze “Luigi Gori” per la preziosa collaborazione didattica.

Ricordiamo che la Sorveglianza Aerea Territoriale è un’organizzazione di Volontariato di Protezione Civile attiva dal 2011 in espansione sul territorio nazionale, che opera per la ricognizione aerea sistematica ed organizzata del territorio sia in prevenzione che in emergenza. All’attività operativa affianca un centro addestramento piloti UAS certificato ENAC ed EASA, attivo dal 2018.

Lascia un commento